Dintorni cosa vedere

Il comune di Ponti si trova nella parte iniziale del ramo destro del fiume Bormida che dopo la confluenza con il ramo di Millesimo prende il nome di Bormida di Spigno.

 

Il territori per molti versi ancora ancorato ad una tradizione agricola che convive e si amalgama con le necessità recenti di sviluppo produttivo. 

I numerosi paesi della zona tra le valli Bormida di Millesimo, Bormida di Spigno e Erro, hanno una ricca tradizione storica che affonda le proprie radici negli stanziamenti Romani, siti nell'antico centro di Acque Statielle attuale Acqui Terme, e dei popoli di origine celtica della vicina Liguria, come gli Statielli.

Il territorio di confine è stato in epoca medioevale punto di incursione da parte dei pirati Saraceni, dei quali si riscontrano ancora tracce nelle opere e nei castelli del perido.

 

La vicinanza con il mare e la presenza della via Aemilia Scauri, rese il territorio molto fiorente a livello culturale e nei commerci. Tale fermento si puo attualmete vedere nei monumenti, nella cultura locale, che si rispecchia nelle tradizioni, nei dialetti e nell'enogastronomia che ha acquisito parte degli usi dei costumi delle popolazioni presenti.

 

Le storie folkloristiche e le gesta dei personaggi storici, hanno dato un velo di mistero, con storie di tesori, cavalcate epiche, assedi, invasioni... ricordiamo la leggenda di Aleramo del Monferrato e ele streghe di Spigno Monferrato (con tanto di processo inquisitorio).

 

 

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Aleramo_del_Monferrato

http://web.mclink.it/MH0688/Storia/Storia_cronologia.html

 

//]]>